illustrazione Gestione social network
Gestione social network: i vantaggi di affidarli a un’agenzia

La gestione dei social network è un’attività impegnativa, che richiede competenze specifiche. Ecco i vantaggi di affidarla a un’agenzia.

Spesso quando pensiamo ai social media li immaginiamo come qualcosa di semplice, in cui è sufficiente postare qualcosa di tanto in tanto. Purtroppo si tratta di un grave errore, che deriva soprattutto dal fatto che la maggioranza dei social media nasce come strumento personale, quindi libero da obblighi e scadenze. Ma quando si tratta di gestire le pagine social di un’azienda, o comunque di una realtà diversa dalla singola persona, le cose cambiano. La gestione dei social network assume logiche molto più simili a quelle della comunicazione aziendale. 

La gestione dei social network: la nostra immagine in prima linea

Uno dei motivi per cui la gestione dei social network è così importante e perché sempre più spesso sono il primo punto di contatto fra la nostra azienda e il pubblico, in particolare se operiamo nel campo B2C. Per gli utenti ormai è diventata un’abitudine quella di controllare, oltre al sito ufficiale dell’azienda, anche la presenza sui social media, alla ricerca di contatti più diretti, di maggiori informazioni e anche di recensioni sull’azienda, i prodotti e i servizi.

Gestione social network scrivania

Per questo motivo, non possiamo lasciare al caso la nostra presenza online: altrimenti rischieremmo di fornire agli utenti un’immagine fuorviante dell’azienda.

Fra i principali errori nella gestione autonoma dei social, ce ne sono in particolare tre che devono essere evitati.

  • Aggiornamenti discontinui: oltre ad essere problematico per gli algoritmi che regolano i social network, una gestione discontinua della pagina suggerisce alle persone un senso di trascuratezza, soprattutto se, per esempio, abbiamo iniziato impostando il lavoro su una certa frequenza di pubblicazione.
  • Differenza di tono di voce: anche se ogni social ha il suo linguaggio, è importante che la comunicazione sia prima di tutto coerente con l’impostazione della nostra azienda.
  • Scarsa qualità dei post: anche se alcune strategie prevedono un uso marginale dei social, questo non significa che vale tutto: immagini di scarsa qualità, freebooting da altre pagine o pubblicazioni improvvisate dallo smartphone o da parte di personale non formato possono essere dannosi quanto una mail commerciale errata o una consegna sbagliata. 

Vediamo ora quali sono i benefici di affidarsi a un servizio esterno per la gestione dei social media.

Calendario definito per gli aggiornamenti

Oggi la presenza sui social media richiede continuità e, a meno che l’azienda abbia un reparto dedicato, conservarla sui social media non è sempre facile. Le agenzie che forniscono servizi in questo campo, oltre a disporre di personale dedicato e specializzato, creano un piano editoriale che permette di stabilire, e condividere con il cliente, i giorni (e le ore) nei quali verranno pubblicati i post.

Questo affranca l’azienda dalle discontinuità e gli imprevisti che possono sopraggiungere e che impediscono di rispettare le scadenze nella normale vita aziendale. Inoltre la presenza di un piano media permette di sfruttare i social anche per fare da cassa di risonanza alla vita aziendale. Gestendo le cose con il giusto anticipo infatti i social possono diventare un ottimo strumento anche per promuovere iniziative, offerte, eventi e così via. 

Comunicare nel modo giusto anche sui social media

Come abbiamo anticipato, anche se il modo di comunicare può cambiare a seconda dell’ambiente, è indispensabile che il tono di voce e le modalità che l’azienda usa rimangano invariate. Competition, prima di avviare le attività, realizza con i propri clienti un piano di comunicazione, che ha fra le finalità anche quella di stabilire a priori come comunicare sui diversi canali. 

Questa visione di insieme è indispensabile per individuare eventuali incoerenze, condividere le linee guida e in generale assicurarsi che tutta la comunicazione rispecchi lo spirito aziendale, passaggio fondamentale in un’era in cui la brand awareness è un tema sempre più importante e sentito.

Qualità sempre all’altezza

Non tutte le aziende hanno le risorse per gestire un reparto di comunicazione interno. E anche in quel caso, disporre di figure professionali specifiche per ogni settore rischia di costituire uno sforzo economico e di risorse considerevole. Affidare la gestione dei social network a un’agenzia esterna permette ancora una volta di ottimizzare le risorse, anche quando l’azienda dispone di un reparto dedicato alla comunicazione con il quale interfacciarsi.
Oltre alla semplice fase di controllo qualità di quanto viene pubblicato inoltre, le agenzie sono spesso informate sulle buone pratiche più recenti, ma anche sui trend da seguire e su eventuali argomenti o temi da toccare. 

Piattaforme webinar gratuite
Le migliori piattaforme webinar gratuite per organizzare eventi online

Le piattaforme webinar gratuite sono l’ideale per le aziende che vogliono affrontare gli eventi online in modo professionale, ma con cautela negli investimenti.

Organizzare Webinar oggi è un business accessibile a tutti. Alcune realtà ne hanno fatto la loro attività primaria, ma il potenziale non è certo esaurito. I webinar infatti possono diventare anche uno strumento di engagement potentissimo, sia per acquisire nuovi clienti, sia per fidelizzare quelli con i quali abbiamo già rapporti. Ma se vengono usati per questo scopo, devono poter essere organizzati con un occhio di riguardo per il budget. In questo possono esserci di aiuto le piattaforme webinar gratuite, che ci permettono di gestire la formazione online in modo professionale, ma con la giusta attenzione ai costi. 

Le migliori piattaforme webinar gratuite: perché sceglierle

Prima di tutto, una doverosa premessa: in realtà le piattaforme per webinar gratuite sono praticamente inesistenti. Questo perché anche quelle più convenienti in realtà hanno adottato il modello di business freemium, in cui il servizio viene fornito gratuitamente nella sua versione base, mentre i servizi avanzati sono a pagamento.
Tuttavia i servizi elencati in questo articolo hanno un’offerta base più che interessante che ci permetterà comunque di offrire un buon livello di servizio senza costi, per poi decidere, qualora ce ne sia la necessità, di procedere con una versione a pagamento una volta raggiunti i primi risultati. 

Per la verità i servizi per organizzare webinar sono molto più numerosi. Ma la maggior parte degli altri offre una prova gratuita a tempo di 7, 14 o 30 giorni. Un tempo davvero troppo limitato per gestire anche un solo webinar, in particolare per le aziende che muovono i primi passi in questa attività. Il meccanismo Freemium invece non ha limiti di tempo, ma esclusivamente di funzionalità. Il che è perfetto per fare le prime prove, e in molti casi anche per continuare a fornire il servizio, senza il rischio di far scadere il periodo di prova. 

I servizi webinar gratuiti più interessanti

Per suggerire le piattaforme per webinar abbiamo utilizzato i criteri di cui sopra, aggiungendo alcune osservazioni derivanti dalla solidità della piattaforma, dalla sua fama e in generale dalle esperienze degli utenti che le utilizzano.

GoBrunch

Iniziamo questo breve elenco con un apparente outsider: GoBrunch infatti non è particolarmente celebre, almeno in Italia, ma dispone della più interessante offerta gratuita. Con una semplice iscrizione infatti abbiamo la possibilità di creare webinar per 409 persone, senza limiti di tempo. GoBrunch dispone di tutte le funzioni principali per creare un webinar, compresa la condivisione dello schermo, la possibilità di condividere documenti, e gli strumenti di moderazione. Infine, non richiede l’installazione di applicazioni: funziona direttamente attraverso il browser

Piattaforme Webinar Gratuite GoBrunch

My Own Conference

Se cerchiamo una soluzione essenziale ed efficace, My Own Conference è senza dubbio una delle più interessanti. Offre tutti gli strumenti di base per l’organizzazione professionale di webinar: landing page, sondaggi e questionari e la possibilità di rivedere i seminari in differita, per esempio.
Non ci sono molti strumenti per la gestione della stanza, ma se consideriamo che anche nella versione a pagamento è una delle soluzioni più economiche, ci rendiamo conto che è una piattaforma di sicuro interesse. La versione gratuita limita ogni webinar a 20 persone

Piattaforme Webinar Gratuite My Own Conference

Elastic Webinar

Altra piattaforma relativamente nuova, Elastic Webinar punta molto su un aspetto moderno e “smart”. Dispone di un potente strumento di creazione automatica dei webinar, che può essere personalizzato ma permette anche una creazione rapida efficace. 

La versione gratuita limita i partecipanti a dieci per ogni sessione.

Piattaforme Webinar Gratuite Elastic Webinar

Livestorm

se cerchiamo un prodotto che abbia come caratteristica principale la flessibilità e la possibilità di personalizzazione, allora rivolgiamoci a Livestorm. Permette una personalizzazione completa del funnel del webinar, inoltre dispone di un strumento per la gestione del flusso di lavoro efficace e personalizzabile. 

La versione gratuita permette di creare sessioni con un massimo di 10 persone, della durata di 20 minuti

Piattaforme Webinar Gratuite Livestorm

Cisco Webex

Chiudiamo questa breve rassegna con un decano dei servizi per videoconferenza: Webex di Cisco. Come abbiamo detto, si tratta principalmente di uno strumento per videoconferenze, ma è abbastanza flessibile da poter essere usato anche per la gestione di webinar, anche in funzione dei suoi limiti “generosi”. La versione gratuita invece permette la gestione di incontri da 100 persone, della durata di 50 minuti e offre tutte le funzionalità di base della piattaforma. Che per la verità sono più di quelle complete di alcune altre App. 

Piattaforme Webinar Gratuite Webex Cisco

Pronte per l’evoluzione

Il mercato oggi offre decine di applicazioni diverse per l’organizzazione di webinar. Come abbiamo detto, in questo articolo abbiamo scelto di elencare quelle che offrono le migliori opportunità per avviare questa attività, conservando il budget per l’organizzazione dell’evento e la creazione dei contenuti.
Nello stesso tempo, qualora le necessità e la richiesta si facessero significative, tutte offrono la possibilità di rimuovere i limiti e ottenere più funzionalità a costi tutto sommato limitati.