Presenza Digitale

Fare Web marketing nella PMI, dove le risorse vanno gestite con attenzione, è possibile senza rinunciare ai risultati

Il Web marketing è, per molte aziende, il primo passo verso un modo diverso di comunicare: non serve nemmeno “perdersi” troppo in dati e statistiche per avallare questa teoria, perché l’importanza che il Web riveste nella società di oggi è sotto gli occhi di tutti. Così come è piuttosto evidente che le aziende, anche le piccole e medie imprese, hanno la necessità di costruire un proprio spazio all’interno della Rete, che permetta loro di sfruttare il web marketing a loro vantaggio.

Web marketing per la PMI: missione possibile

Il primo scoglio che ci troviamo ad affrontare nel costruire una strategia di Internet Marketing per la nostra PMI è l’offerta: la maggior parte delle soluzioni esistenti infatti, a una prima occhiata, sembrano pensate per le enterprise, o al contrario per le realtà estremamente piccole, al limite del fai da te. Tuttavia possiamo tranquillizzarci: all’interno di questi due estremi è comunque possibile creare strategie di web marketing per le PMI efficaci. 

evitare attese telefoniche

Il punto fondamentale è molto semplice: dobbiamo utilizzare anche per il web marketing criteri analoghi a quelli che usiamo per la normale gestione dell’azienda, a cominciare dal budget. Avendo un’idea delle risorse che possiamo stanziare sarà molto più semplice decidere, con il supporto di consulenti e specialisti, la strada migliore da percorrere, dove investire e dove eventualmente smussare gli angoli. Una volta deciso questo primo tassello, possiamo muoverci per creare una strategia di web marketing per PMI efficace.

Strategie di Internet marketing per le PMI che funzionano

Riportiamo di seguito alcune delle principali idee di web marketing per le piccole e medie imprese che ci danno le migliori opportunità. Prima di iniziare però una doverosa premessa: non è necessario che facciamo tutto quello che è previsto in questa lista, anzi. I risultati migliori, solitamente, si ottengono concentrandosi su un numero limitato di iniziative, in modo da non disperdere le forze. La scelta di quali portare avanti dipende da moltissimi fattori fra cui anche la propensione della nostra azienda, la disponibilità di risorse interne e il tipo di prodotto. Ancora una volta, farsi aiutare da specialisti come quelli di Competition può aiutare a scegliere quali strategie mettere in campo.

Prima di tutto, le basi

Prima di avviare una strategia di web marketing per la nostra impresa dobbiamo assicurarci che la nostra azienda disponga di alcuni strumenti. Ai minimi termini quello che ci serve è:

  • Un sito Internet o una pagina web (del tipo www.lamiaazienda.it);
  • La possibilità di inviare e ricevere posta elettronica;
  • Uno o più pagine sui social media;
  • Se decidiamo di presidiare i social media “mobili” come Instagram un cellulare aziendale;

Con questa dotazione minima, abbiamo l’essenziale per mettere a frutto una strategia di web marketing.

strategia SEO 2021

Facciamoci trovare

Fra tutte le strategie di digital marketing per le PMI questa è probabilmente la più semplice. Vale soprattutto per le realtà con una forte connotazione territoriale, ma il primo passo è proprio quello di comparire correttamente nelle ricerche locali dei vari motori di ricerca, in particolare da dispositivi mobili. Per esempio, dovremmo assicurarci che una persona che cerca Mobilifici a Monza trovi la nostra attività fra quelle presenti in Google Maps (che costituisce la “base” per molte delle ricerche locali).
Per esempio, per farlo su Google è sufficiente usare Google My Business, ma anche siti come Facebook e Bing hanno strumenti simili. 

Produciamo contenuti condivisibili

Quando si parla di digital marketing c’è la convinzione, non sempre corretta, che sia necessario produrre grandi quantità di materiali. In realtà oggi è soprattutto necessario investire sulla qualità di quello che facciamo. Creare contenuti condivisibili significa creare informazioni pertinenti e interessanti che riguardano il ramo di attività della nostra azienda. Qui possiamo mettere in pratica diverse strategie. Se abbiamo casi studio da mostrare, sono sicuramente un valore aggiunto. Ma in alternativa possiamo fare leva sull’emotività o sullo storytelling per rendere unico agli occhi dei lettori quello che facciamo, con l’obiettivo di renderlo così interessante da fare in modo che lo condividano e ci aiutino a far circolare il nostro brand.

Avviamo un blog

Una tecnica tutto sommato economica dal punto di vista dei costi, ma che richiede un impegno costante è quello di creare un blog aziendale. Possiamo usarlo sia per condividere i contenuti di cui sopra, oppure per raccontare la nostra azienda sotto diversi profili. Se messo in pratica con una certa continuità, un blog aziendale può avere molti vantaggi, fra cui per esempio quello di migliorare il posizionamento SEO in modo naturale (spesso, per le PMI non è indispensabile una strategia raffinata, visto che la competizione è relativamente ridotta). Ma avere un blog ci permette anche di migliorare le relazioni con i clienti e rendere la nostra competenza nel settore riconosciuta e riconoscibile. 

Promuoviamoci sulla stampa online di settore

Un modo rapido per ottenere visibilità online è quello di essere menzionati sulla stampa di settore, possibilmente coinvolgendo anche i canali social delle riviste e dei blog che abbiamo coinvolto. In questo modo faremo circolare il nostro brand in modo rapido ed efficace ma soprattutto aumenteremo la portata dei nostri canali digitali

Non dimentichiamoci i social media

Fra tutti gli strumenti di web marketing per le PMI probabilmente i social media sono quello più accessibile, anche per una oggettiva semplicità di gestione, almeno per quanto riguarda le attività di base. Tuttavia oggi “avere una pagina” non è quasi mai sufficiente. Ecco quindi alcuni consigli per massimizzare il vantaggi di questo settore trasformandolo davvero in uno strumento di Internet Marketing.

Conquistiamo il pubblico

Uno dei problemi principali delle pagine aziendali è che le interazioni scarseggiano. Ma se mettiamo in pratica una buona strategia di contenuto e non perdiamo le occasioni per interagire, allora la nostra pagina acquisterà nuova linfa. Rispondiamo sempre ai commenti fatti e, se il social che abbiamo scelto lo permette, partecipiamo alle discussioni che interessano il nostro settore come pagina, in modo da aumentare la visibilità.

Rispondiamo sempre alle recensioni

Che siano positive o negative, diamo sempre seguito a quello che le persone dicono di noi. Può essere sia un modo intelligente per ringraziare chi ci fa complimenti, sia un modo semplice per disinnescare eventuali critiche.

Creiamo una community

L’esempio più semplice è quello dei gruppi su Facebook, ma Internet ha moltissime opportunità per aggregare i nostri clienti, o meglio ancora gli interessati di un determinato settore. Costruire una buona community renderà la nostra azienda protagonista.